venerdì 15 giugno 2012

I PREZZI SALGONO LA DISOCCUPAZIONE AUMENTA: SOPRAVVIVERE IN TEMPO DI CRISI


Numeri, numeri non si sente parlare che di numeri e mentre il prezzo dei prodotti alimentari cresce (i dati di aprile di quest'anno segnano un aumento del 2,4% rispetto a quelli dello scorso anno) i soldi mancano e l'ansia sale . 
Qualche riduzione c'è stata in particolare sulla frutta, sulle patate, però il caffé é ai massimi storici con un aumento ben superiore al 10%.
Prezzi in salita, occupazione in discesa e sono ormai molti quelli che hanno rinunciato a trovare un'occupazione e chi un'occupazione ce l'ha fa fatica ad arrivare a fine mese. In una situazione come questa è il consumatore che deve reagire, razionalizzando la propria spesa, scegliendo di buttare via meno, riutilizzando il più possibile.
Evitando gli acquisti compulsivi, frequentiamo maggiormente i discount, ricordando che esistono i farmaci generici (qui sul nostro sito, in "home page" il motore di ricerca "Wikipharm" permette di confrontare e scegliere il farmaco più economico con un risparmio che, in alcuni casi, supera il 50%), ci sono anche i G.A.S., insomma i gruppi di acquisto, tra questi alcuni praticano la filiera corta, vendendo prodotti a "Km 0" o biologici e quindi eco sostenibili, anche il Movimento Consumatori ne gestisce uno. 
Consumare meno è consumare meglio.

CERCA NEL BLOG

I nostri post nella tua mailbox