domenica 24 luglio 2011

Nuovo aggiornamento al Codice del Consumo

Il 21 giugno scorso sono entrate in vigore le modifiche al Codice del Consumo introdotte con il Decreto legislativo del 23 maggio 2011, n.79 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 129 del 6 giugno 2011- s.o. n.139. Le integrazioni riguardano la multiproprietà, in ragione del recepimento della nuova direttiva comunitaria in materia, ed di turismo organizzato con particolare riferimento ai prodotti per le vacanze di lungo termine e contratti di rivendita e di
scambio. Il testo aggiornato del Codice, ormai al suo quarto restilyng, è disponibile qui di seguito. Le novità in materia di tutela dei consumatori non riguardano tuttavia solo il fronte nazionale, infatti, nei giorni scorsi il Parlamento europeo ed il Consiglio hanno raggiunto un accordo di massima in vista dell'introduzione di una nuova direttiva in materia di diritti dei consumatori. Le nuove disposizioni tese ad aggiornare la direttiva 93/13/CE nonché le direttive emanate in materia negli ultimi vent'anni, riguarderanno il diritto di ripensamento nella vendita dei beni di consumo (che sarà esteso a 14 giorni), una disciplina maggiormente protettiva in materia di contratti on-line con un rafforzamento degli obblighi di informazione posti a carico dei venditori ed, infine, un articolato sistema di garanzie per ciò che concerne la consegna dei prodotti in modo da favorire il commercio transfrontaliero tra Stati membri dell'Unione.

CERCA NEL BLOG

I nostri post nella tua mailbox